Addebiti Diretti SEPA (SDD - Sepa Direct Debit)

L'Addebito Diretto Sepa, analogo al RID nazionale, è uno strumento di incasso pre-autorizzato a fronte di un mandato all'addebito rilasciato dal debitore a favore del suo Creditore.
Offre il vantaggio di estendere la zona territoriale di incasso ai Paesi che fanno parte della SEPA e a partire dal 1 febbraio 2014 sostituirà definitivamente il RID nazionale. 
 
L'Addebito Diretto Sepa prevede due tipologie:
  • ADDEBITO DIRETTO SEPA BASE (Core): servizio standard di addebito in c/c utilizzabile dal creditore sia nei confronti dei clienti classificati dalla  propria banca come CONSUMATORI sia come NON CONSUMATORI (categoria a cui appartengono le Micro Imprese e le Imprese e Società Commerciali). L'utilizzo di questo Schema prevede il diritto del Debitore di ottenere a semplice richiesta il imborso di un'operazione autorizzata entro 8 settimane dall'addebito.

ADDEBITO DIRETTO SEPA AZIENDE (B2B - Business to Business): utilizzabile dal creditore esclusivamente nei confronti di debitori che rivestono la qualifica di NON CONSUMATORI ("Microimprese" e "Imprese/Società Commerciali"), che consente di inviare/ricevere incassi e insoluti in tempi più brevi rispetto alla tipologia SDD Core. Unicamente per questo schema il debitore è obbligato contrattualmente ad informare la sua banca di qualsiasi evento (es. attivazione, disdetta, variazione) relativo al mandato che lo lega al creditore in modo che questa possa aggiornare le istruzioni conservate e respingere le disposizioni di incasso non autorizzate. Per questo schema non è prevista la facoltà di rimborso del cliente debitore come per lo schema base.

INFO: disponibile la nostra guida Progetto SEPA (Single Euro Payments Area)

LINKS
Per approfondimenti visitare i seguenti siti web: