News
  01.04.2014 - Banca Popolare di Puglia e Basilicata: assemblea ordinaria dei soci.

 

Si è svolta Sabato, 29 Marzo ad Altamura l'assemblea ordinaria dei soci della Banca Popolare di Puglia e Basilicata.

Presidente StaccaSi è trattato di un evento di grande rilevanza per la Banca, destinato a segnare un importante momento della sua storia recente. L'assemblea è stata presieduta, per la prima volta da Michele Stacca, chiamato a guidare l'Istituto dopo un profondo rinnovamento della sua governance oggetto della stessa assemblea. Dopo un periodo di difficoltà, per la prima volta i soci sono tornati a respirare un'area di ottimismo e di rilancio. Questo è dimostrato, non solo dalla grande partecipazione, ma anche dalla condivisione delle politiche indicate dalla nuova presidenza.

Il bilancio del 2013, illustrato dal Direttore Generale, Alessandro Maria Piozzi, ed approvato  durante l'assemblea, si chiude con una perdita di 9,9 milioni di euro. Il dato, seppure negativo, va letto come un primo segnale di ripresa rispetto alla ben più consistente perdita messa a bilancio nell'anno precedente. Il risultato del 2013 risente dell'avversa congiuntura economica che ha colpito l'intero sistema bancario. Il risultato risente anche e soprattutto delle importanti rettifiche sui crediti volte a rafforzare la loro copertura e dell'aumento straordinario nei costi dovuto all'incentivazione delle uscite di personale dipendente.

L'assemblea ha anche deciso di innalzare da 9 a 11 il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione. Sono stati inoltre designati i nuovi membri del Collegio Sindacale e del Collegio dei Probiviri. Il Collegio Sindacale avrà come Presidente Giovanni Barbara, docente di diritto societario e di corporate governance.

L'assemblea segna un forte punto di discontinuità con la gestione passata. La Banca si dota di una leadership di grande professionalità, capace di essere un interlocutore forte sul piano nazionale, e al tempo stesso di rapportarsi al territorio. Infatti, dopo circa due decenni passati a ricoprire rilevanti ruoli del sistema bancario a livello nazionale, Michele Stacca torna alla guida della Banca, che egli aveva diretto nel suo periodo di maggiore successo. Con l'obiettivo di tornare presto a tassi di crescita elevati, Stacca intende valorizzare il rapporto della Banca con il territorio, contribuendo allo sviluppo di quest'ultimo.

Gli elementi che caratterizzeranno il nuovo piano industriale sono la razionalizzazione della rete commerciale, l'attenzione alla clientela ed il contenimento dei costi operativi. "Miriamo a ripartire insieme e ognuno deve fare la propria parte: clienti, soci, dipendenti" ha detto il Presidente. "L'aumento di capitale rappresenterà un passo fondamentale verso il rilancio del nostro istituto".

 

Sono stati eletti consiglieri di Amministrazione: Benedetto Ceglie, Giuseppe D'Andrea, Domenico Digiesi, Salvatore Nardulli, Leonardo Patroni Griffi, Filippo Simone. Sono stati eletti inoltre Giovanni Barbara in qualità di Presidente del Collegio Sindacale, come sindaci effettivi Pasquale Basile, Cosimo Damiano Latorre, Filippo Tricarico, Vincenzo Tucci, e come sindaci supplenti Alessandro Grange e Giancarlo Piizzi. Sono stati eletti per il Collegio dei Probiviri: Augusto Di Cagno, Domenico D'Introno, Michele Lorusso, Donatangelo Falcicchio e Bruno Buonfrate.

Luogo: Centro Polifunzionale, Santuario della Madonna del Buoncammino, Altamura.

Soci presenti: 1500; soci rappresentati: 2500.