News
  01.01.2006 - Banca Popolare di Puglia e Basilicata inaugura a Bari nuovi uffici di rappresentanza

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata, già presente a Bari con la Filiale di Corso Cavour ed otto agenzie distribuite nei vari quartieri della città, inaugura il 21 ottobre i nuovi uffici di rappresentanza in Via Venezia 13, nei pressi del Fortino, in una zona cioè particolarmente suggestiva e molto amata dalla cittadinanza barese.
Alla cerimonia, che inizierà alle ore 11, saranno presenti le più alte autorità locali. E' prevista infatti la partecipazione del Presidente della Regione Puglia Fitto, del Sindaco di Bari Di Cagno Abbrescia, del Presidente della Provincia di Bari Vernola. Saranno presenti, inoltre, numerose altre autorità ed autorevoli esponenti del mondo imprenditoriale e bancario. Il Priore della Basilica di San Nicola, Padre Giovanni Matera, impartirà la benedizione.
Nell'occasione, saranno presentati il Bilancio Sociale e la pubblicazione "1883 – 2003, 120 anni di credito popolare" (Mario Adda editore), che ripercorre i 120 anni di storia dell'Istituto di credito presieduto dall'Avv. Raffaele D'Ecclesiis.
Nella sede di Via Venezia, ristrutturata internamente ed adeguata alle esigenze funzionali della Banca, sono allocati uffici di rappresentanza della Presidenza e della Direzione Generale, la Direzione Territoriale di Bari, il servizio Promotori Finanziari, insieme con una sala convegni da cento posti. Al piano terra, è stata inoltre realizzata un'area self service con tecnologie all'avanguardia e schermi al plasma per visionare in diretta le quotazioni di borsa ed effettuare il collegamento al call center. Da questa postazione, i clienti B.P.P.B. potranno effettuare, oltre alle normali operazioni di bancomat e cassa continua, operazioni di internet banking e trading on line.
La Banca Popolare di Puglia e Basilicata conta attualmente 96 sportelli distribuiti in sette regioni e, con la prevista apertura di quattro dipendenze in corso di allestimento, raggiungerà entro fine anno il traguardo dei 100 sportelli in otto regioni d'Italia.