News
  19.04.2008 - FINANCIAL FORUM 2008: l'importanza della Formazione e del confronto costruttivo

Organizzato a Bari, dalla Divisione Promotori Finanziari della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, il 24 e 25 gennaio 2008, presso lo Sheraton Nicolaus Hotel, il 1° Financial Forum. Lo scopo centrale dell'iniziativa è stato quello di contribuire a mantenere elevato il livello di aggiornamento professionale degli operatori del settore finanziario e offrire agli stessi un focus sui mercati nazionali ed esteri e sull'Asset Allocation del 2008.

Paolo d'Ambrosio, Responsabile della Rete dei Promotori Finanziari della BPPB e Chairman di entrambe le giornate, insieme con un selezionato numero di operatori del settore finanziario (complessivamente più di 800, in rappresentanza di ben 9 Regioni italiane), ha avuto modo di confrontarsi con i Responsabili dei maggiori gruppi nazionali ed internazionali, Partner della nostra Rete: Aletti Gestielle Sgr, American Express Bank, Anima Sgr, Arca Sgr, Banca Aletti, Eurizon Investimenti, Invesco, Pictet Funds, Franklin Templeton Italia, Pioneer Sgr,
Le due giornate hanno consentito di approfondire la conoscenza del brand della Rete ed esaminare l'andamento dei mercati. Durante la seconda giornata, nel corso della mattinata, ci si è concentrati sulla Tavola Rotonda dal tema "La Banca Popolare di Puglia e Basilicata e il multibrand: il contributo delle società prodotto alla qualificazione professionale degli operatori finanziari"; sono intervenuti oltre a Paolo d'Ambrosio, Errico Ronzo Direttore Generale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Fabrizio Carenini Direttore Commerciale di Aletti Gestielle Sgr, Giobatta Michelazzo Responsabile Distribuzione e Prodotti d'Investimento Sud Europa di American Express Bank, Maurizio Vanzella Direttore Commerciale di Anima Sgr, Roberto Anselmo Direttore Commerciale di Arca Sgr, Leonardo De Benedetti Responsabile Corporate & Institutional Sales di Banca Aletti, Andrea Costa Responsabile Retail Clients di Eurizon Investimenti, Sergio Trezzi Country Manager Italia di Invesco, Luca di Patrizi Direttore Generale di Pictet Funds, Donato Savatteri Direttore Commerciale di Franklin Templeton Italia.Durante la prima giornata con Gestori e Account, si è discusso Strategie per il 2008, asset allocation, novità prodotti"; all'interno dei lavori, la mattina per gli operatori italiani e il pomeriggio per gli operatori stranieri, si è dato concretamente spazio ai servizi offerti alla clientela e a come le varie Società vedono i mercati per nel 2008.  Il Financial Forum 2008, ha sul tema "
 rappresentato, per gli operatori del settore, un'opportunità per stringere nuovi rapporti e scambiare idee con colleghi di diverse società (sono intervenuti, oltre agli operatori della BPPB, ospiti in rappresentanza di ben 65 aziende tra Banche e Società del settore bancario e finanziario), ed inoltre, ha offerto a tutti i partecipanti, la possibilità di massimizzare il tempo permettendo, infatti, di incontrare in appositi Stand allestititi elegantemente dalle Società, i Partner dell'Evento.All'iniziativa sono stati anche invitati alcuni clienti che, attirati dall'occasione di ottenere direttamente informazioni sull'andamento della Finanza internazionale e delucidazioni sulle proprie posizioni di portafoglio, non si sono fatti scappare l'occasione di parlare dal vivo con chi gestisce i risparmi degli investitori."Si tratta di una importante iniziativa che la Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha ritenuto necessaria per mantenere elevato il livello di qualificazione ed aggiornamento professionale dei propri Promotori Finanziari", ha affermato il presidente della BPPB avv. Raffaele D'Ecclesiis.

A sua volta, il direttore generale Errico Ronzo ha rilevato che "l'applicazione in Italia della Direttiva Europea MIFID è da porre in relazione all'esigenza di creare un sistema più concorrenziale, che assicuri la tutela del risparmio e la trasparenza dei mercati finanziari, ormai caratterizzati dal costante aumento del numero degli investitori e dalla crescente complessità dei prodotti e dei servizi che ad essi sono offerti".

Secondo Paolo d'Ambrosio "l'elemento caratterizzante il Forum è che a tutti i partecipanti è stata offerta l'opportunità di discutere di questioni di fondamentale importanza per gli investimenti nazionali ed internazionali, anche con la formula "one to one". Infatti, all'interno di un'apposita "Area Partners", tra simpatici, utili ed eleganti gadget e depliant distribuiti a tutti i visitatori invitati, si sono potuti incontrare i Responsabili delle società Partner del Forum per consulenze personalizzate ed approfondimenti su temi specifici".
Al Financial Forum 2008 hanno aderito come ospiti, anche esponenti di altre Società di Asset Management non distribuite attualmente dalla Rete della Banca Popolare di Puglia e Basilicata i quali, interessati all'evento e alla realtà della Rete, hanno chiesto di partecipare come ospiti; importante segnalare che a fine Forum, visto il successo dell'iniziativa, questi stessi operatori hanno chiesto di intervenire in futuro come Partners.

Il successo dell'evento, unico del genere al Sud, il gradimento degli ospiti presenti espresso direttamente dagli interessati e anche attraverso i questionari di feedback distribuiti nel corso della manifestazione (è emerso che più dell'80% degli intervenuti pensa di partecipare nuovamente alla manifestazione in futuro), ha spinto i Partner della Banca, ad esprimere la volontà di replicare negli anni il Financial Forum per renderlo un appuntamento fisso.
Grazie a questo evento e alla presenza durante le due giornate di svariate testate giornalistiche ed emittenti televisive, si è potuta conoscere la Rete dei Promotori Finanziari della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, che attualmente conta di oltre 120 Promotori Finanziari operanti in 5 Regioni Italiane. Il reclutamento dei Promotori Finanziari prosegue sempre in maniera mirata puntando su skill specifici, sulle candidature spontanee e anche sul bacino offerto dalla Scuola.Costantemente e gradualmente in crescita, in un'ottica di Reclutamento di

nuovi Promotori, la Rete organizza,ormai dal 2002, attraverso la Scuola per aspiranti Promotori Finanziari, corsi trimestrali di abilitazione alla professione, offrendo ai giovani un servizio sociale ovvero un'opportunità di lavoro e anche la possibilità di crescere professionalmente nel mondo della consulenza finanziaria: attualmente siamo giunti al 17° corso.