Un busto in bronzo in memoria di Michele Stacca, già Presidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata ha reso omaggio al compianto presidente Michele Stacca (1942/2016) con la realizzazione di un busto in bronzo posizionato presso la Sede della Direzione Generale ad Altamura, in Via Ottavio Serena, 13.

L'opera, realizzata dallo scultore altamurano prof. Mimmo Laterza, distintosi nel corso della sua carriera per la fertilità creativa e per l'estro artistico, rappresenta un omaggio alla memoria del caro Presidente Michele Stacca venuto a mancare un anno e mezzo fa.

La cerimonia è stata aperta dal Presidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Leonardo Patroni Griffi che ha svelato il busto ringraziando l'artista e ha dichiarato "Con questa opera si è voluto esprimere la più profonda gratitudine al compianto Presidente Stacca per l'impegno professionale, costruttivo e appassionato, che con generosità ha posto al servizio del mondo bancario e finanziario e in particolar modo della nostra Banca. Ci ha lasciato un'eredità morale, culturale ed intellettuale di valore inestimabile, che abbiamo il dovere di trasmettere alle generazioni future, affinché testimonianze lasciate da così apprezzabili figure diventino dei modelli a cui ispirarsi."

Presenti alla cerimonia il Vescovo Giovanni Ricchiuti, l'Assessore al bilancio del comune di Altamura Ada Bosso, l'Amministratore Delegato della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Alessandro Maria Piozzi.

Il Presidente è entrato in banca nel 1970, da allora ha dedicato la sua vita al mondo bancario e creditizio, registrando una lunga carriera che lo ha visto Direttore Generale della Banca Popolare della Murgia, AD e Vice Presidente dell'Istituto centrale delle Banche Popolari Italiane, presidente di CartaSi, vice presidente di Key Client Card & Solutions, membro del Comitato Esecutivo, del Consiglio, Presidente del Collegio Sindacale di ABI e Consigliere di numerose altre società del gruppo ICBPI. Nel 2014 è tornato alla guida della Banca Popolare di Puglia e Basilicata per il rilancio di quella "creatura" in cui credeva profondamente.